copyright photo by JPLP-CNB

www.beccapp.it
applicazioni web
per raccolta dati sulla specie
Beccaccia Scolopax rusticola
in Italia

con il patrocinio di FANBPO

La caccia alla beccaccia oggi e in futuro si deve basare su dati scientifici

BECCAPP - è lo strumento on line per raccogliere il dato dell’ICA ovvero l’Indice Cinegetico di Abbondanza, per ogni uscita di caccia alla beccaccia svolta dai cacciatori italiani.

Perchè?

Passione, poesia e romanticismo resistono come devozione e rispetto verso la Regina, ma ci vuole di più.
Le esigenze della Natura e della Società chiedono a ragione che la caccia dimostri di essere un’attività sostenibile, capace di mantenere l’equilibrio tra il prelievo e la conservazione della specie.
Occorre quindi una nuova cultura venatoria basata sull’etica, conoscenza e gestione. I cacciatori di beccacce, comunemente chiamati beccacciai, sono i primi mattoni della ricerca scientifica per una corretta gestione venatoria. Partecipano a progetti di studio e monitoraggio impegnandosi nella raccolta di alcuni dati sensibili.

Da tempo si raccolgono misure biometriche di ogni beccaccia prelevata: secondo le decadi si misura il peso, la lunghezza del becco, si determina l’età attraverso la lettura del piumaggio, e del sesso attraverso l'analisi delle gonadi. Si mappano i canali migratori legando i flussi di beccacce ai cambiamenti climatici e alle trasformazioni degli habitat.
Un gran lavoro! Sono a disposizione diversi materiali cartacei: schede, buste di raccolta ali e altri protocolli scientifici per un campionamento dati porta a porta.
Di fondamentale importanza è la compilazione della Scheda ICA: Indice Cinegetico di Abbondanza. L’ICA è un indice fondamentale per stabilire la presenza della specie durante tutto il periodo di esercizio venatorio e quello dello svernamento a caccia chiusa.

Con BECCAPP si sostituisce la scheda cartacea, velocizzando l'analisi dei dati e favorendo un monitoraggio digitale sulla specie che può essere facilmente effettuato da chi ha uno smartphone o un pc.

Cosa devo fare?

Registrati sulla pagina apposita, compila tutti i campi richiesti e ti si aprirà la scheda ICA in formato digitale.
Ogni volta che tornerai da un'uscita a beccacce con il tuo cane inserisci i dati che ti vengono richiesti, ricorda che è essenziale compilare la scheda anche se non hai trovato la beccaccia.

Conoscerai in tempo reale e controllerai il valore del tuo ICA dando la possibilità al software di analizzare quello di tutti gli altri beccacciai contribuendo a monitorare la presenza della specie in tutto il territorio italiano e in quello europeo grazie all'interscambio dati ICA gestito dalla FANBPO.
Questa modalità di elaborazione dell'ICA è stata aggiornata secondo le ultime disposizioni della commissione scientifica della FANBPO che aggiorna e migliora i vecchi sistemi di calcolo.

Accesso rapido

Potete scaricare sulla vostra schermata del telefonino o PC l'icona BECCAPP senza digitare ogni volta il sito, cliccando sul menù la voce "Aggiungi ai preferiti"